Game of Thrones: mappa interattiva, record e link interessanti

got

È una delle saghe letterarie e una della serie televisive più amate di questi anni e uno dei fenomeni che ha raggiunto anche il web: ovviamente stiamo parlando di Game of Thrones, il Trono di Spade. Non esistono, infatti, solo siti dedicati all’argomento, ma sono anche tanti gli articoli, i video e le opere che sviluppatori e semplici appassionati condividono online. Ecco tutto quello che un fan non può perdersi online.

La mappa interattiva

È, forse, una delle cose meglio riuscite che internet ha, sull’argomento, da proporci: tutti sappiamo quanto le varie storie dei tanti personaggi siano intricate, cosa, allora, c’è di meglio di una mappa in grado di farci ripercorrere tutti i momenti dei nostri eroi? Per evitare spoiler è possibile selezionare il libro o episodio a cui si è arrivati (oppure un intervallo di tempo), cliccare sui personaggi e seguire tutti i loro spostamenti. Tra le personalizzazioni, anche la possibilità di vedere mostrati gli stendardi delle varie famiglie per comprendere ancora di più i cambiamenti di potere.

Parlando di mappe…

Entusiasta di Game of Thrones anche il team di Google che ha deciso d’inserire un piccolo easter egg anche nelle sue mappe. Cercando il percorso tra Snowdon e Brecon Beacons si può scegliere, come mezzo di spostamento, oltre alle classiche presenti nel sistema, anche i draghi per poter, così, arrivare a destinazione, come una vera e propria Daenerys Targaryen, in soli 21 minuti.

Record di download

Game of Thrones è la serie più piratata di sempre: ogni puntata continua a battere i record precedenti con cifre che aumentano anno dopo anno. Solo il season finale della quarta stagione ha registrato, nelle prime 12 ore, oltre il milione e mezzo di file condivisi attraverso torrent, numero che è salito vertiginosamente nei giorni successivi per superare la quota dei sette milioni e mezzo. Produttori e lo stesso George RR Martin si sono detti soddisfatti di questo record: eh sì, perché se in tanti lo scaricano, sopratutto a poche ore dalla messa in onda americana, vuol dire che lo show è ben riuscito e amato dal pubblico. Come dagli torto?

I video

E qui l’argomento si spreca: in tanti hanno riprodotto, ufficialmente e a livello amatoriale la splendida sigla di HBO. Dall’introduzione dei Simpson a chi ha cercato di riproporla con i temi delle serie classiche del passato: da Friends a Dawson’s Creed, dall’albero azzurro agli stessi mondiali di calcio 2014, Game of Thrones si dimostra essere una saga vincente anche online.

Photo Credit: Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *